Altre recensioni di questo artista/gruppo:
Des visages Des figures


Sei in - Home - Rock - -

noir-desir.jpg

Artista/Gruppo:Noir Desir
Titolo: Des visages Des figures
Etichetta: Barclay Records
Sito: http://www.noirdez.com/
Recensore:Paolo Pavone
Recensito il: 13/06/2010
Copyright: Paolo Pavone per Music on Tnt

“Noir Desire: Des visages des Figures, risorgere dale ceneri.”


l'11 Settembre del 2001 il mondo si è fermato. Il destino dello stesso è cambiato per sempre, nulla è stato più come un tempo. Il crollo delle torri gemelle ci inglobò inesorabilmente in un turbinio emozionale dal quale evadere è ancora impossibile.
Lo stesso giorno, destino beffardo, esce "Des Visages Des figure" il decimo album del gruppo Indie Noir Desire. Un uscita profetica quasi, una nascita dalle ceneri della serenità di una comunità globale minata per sempre. Una profezia che il leader e autore dei testi, Bertrand Cantat sembra sputare al mondo in una traccia dell'album, (“Le grand incedie” n.d.r) Nel frangente storico, più che mai negativo, le tracce, una dietro l’altra, sembrano quasi metabolizzare il dolore per condensarlo in note. Pare quasi che si vogliano far carico dell'immenso sconforto che il popolo mondiale dovrà subire, e lo fanno in gran stile.
Cantat canta e si lacera la gola per esprimere concetti filosofici e poetici, la musica abbraccia, serenamente senza intoppi, i suoi vocalizzi, i violini offrono un amalgama studiata a pennello. Un dolore,la consapevolezza e la forza di rinascere , aleggiano sulle strofe, quasi a dire :"So cosa sta succedendo qui attorno, sembra la fine, ma non lo sarà". Il singolo che viene estratto è "Le Vent Nous Portera", un pezzo incisivo, un riff di chitarra acustica che si articola per tutto il pezzo (Suonato da Manu Chao per l'occasione n.d.r) un misto tra ballata zingara e rock puro che si portano dietro da più di 20 anni .
L'album si conclude con un pezzo, fondamentalmente "parlato" in collaborazione con Brigitte Fontaine : è una denuncia verso il mondo politico, sociale e molto altro, sottolineando l'impegno politico che i ragazzi Francesi da sempre portano avanti.
Allora non resta che abbandonarci al destino del mondo sperando, che almeno la musica, risorga sempre e comunque, proprio come la voce dei Noir Desir.



Track List:

1. L'Enfant Roi
2. Le Grand Incedie
3. Le Vent Nous Portera
4. Des Armes
5. L'Appartament
6. Des Visages, Des Figures
7. Son Style 1
8. Son Style 2
9. A L'Enverse à L'Endroit
10. Lost
11. Bouquet De Nerfs
12. L'Europe

Questo articolo è stato letto 2788 volte.