Altre recensioni di questo artista/gruppo:
Musica rovinata
Senza Titolo. “Del Fregarsenedi Tutto...
Altafedeltàpaura
Prove complesse


Sei in - Home - Rock - Alternative Folk

cc.jpg

Artista/Gruppo:Fratelli Calafuria
Titolo: Altafedeltàpaura
Etichetta: massive art records
Sito: www.myspace.com/fratellicalafuria
Recensore:Loris Gualdi
Recensito il: 16/05/2010
Copyright: Loris Gualdi per Music on Tnt

Sono passati circa due anni dall’ultima volta che la mia penna ha incontrato i Fratelli Calafuria (http://www.music-on-tnt.com/recensioni/articolo.php?id_articolo=501) e da allora ho continuato a controllare l’attività artistica della band, che arriva oggi alle mie orecchie con il nuovo EP “Altafedeltapaura”, brevilinea opera che vince e convince solamente a tratti, nonostante le infinite ed ottimistiche ipotesi maturate dopo il folgorante debut “Senza Titolo – del fregarsene di tutto e non fregarsene di niente”. Infatti qualcuno potra però ritrovarsi a storcere il naso, soprattutto a causa delle virate, a mio avviso eccessive, verso l’elettronica, evidenti tratti eccedenti e stralunati.

La copertina dinoccolata rispecchia perfettamente la scelta di proseguire in un songwriting animato da follia controllata e non sense squilibrante, tanto che i testi, sempre molto convincenti, ad un livello superficiale possono sembrare leggiadri ed ironici, anche se rimane il dubbio metaforico di alcuni passaggi, che come all’interno del più classico ermetismo concettuale, possono risultare non codificabili a tutti coloro che poco conoscono le sensazioni autoriali del terzetto milanese.

L’album si apre con la titletrack introdotta da un leggero bacchettio, anthem di un ossessivo riff che ci accompagna per l’intera durata di un brano molto vicino ad un ambiente altronico e ad una sonorità tipicamente Wallace. In “Altafedeltapaura”, come quasi in quasi tutto l’extended, emergono, tra surrealismo ed ironia, citazioni sarcastiche nei confronti del pop italiano. La struttura della traccia iniziale è quella di una filastrocca industrial noise, distorsiva e rumoristica. Una sorta di attenta degenerazione sonica, che risulterà eccessiva alle banali orecchie abituate al pop radiofonico, attraverso la sua marcata componente punk-alternative.

Al primo ascolto della seconda traccia, ho invece creduto davvero che il disco fosse rigato o difettoso; infatti la genialità dei Fratelli Calafurtia è stata quella di ricreare un brano sulla sonorità che si ricrea quando un cd, biecamente masterizzato, si incanta su se stesso, riproducendo un suono particolarmente disturbante. In questo caso la band è riuscita a mescolare rumore ed elettronica, arrivando alla costruzione originale del brano “Ilfattodeicdincantati”, riuscendo a giocare non solo con le note, ma anche con i lemmi.

Il geniale, ma altalenate sentiero, prosegue poi con una serie di ammissioni di colpa in “Affattonormale”, che, oltre a riprendere una sorta di irrisione della musica commerciale, colpisce ancora una volta a testa bassa il mondo routinario della musica leggera, non risparmiando neppure quella moto resa (tristemente) famosa dal primo Jovanotti. Il brano racchiude in sé una concettualità vicina ad un rap-hip pop, che potrebbe non dispiacere a Chuck D, con i suoi cambi di modalità, i suoi giochi acustici mescolati ad un punk rock più consono alle modalità espressive del primo disco.

Con “Denise” infine lo sguardo ironico sul mondo circostante colpisce, come in una sorta di imprescindibile fil rouge, il nuovo rap italiano di Mondomarcio e soci, mostrandosi felicemente antagonista a quel tipo di musicalità forse troppo scimmiottante l’oltreoceano; la traccia ha poi il merito di ammorbidirsi nella sua seconda parte, sino a imboscarsi in una sorta di free jazz di buona riuscita…ma ora “Bastaironia”!

Un disco che risulta piacevole, ma non convince sino in fondo a causa di alcuni concetti forse troppo aspri rispetto al convincente debut. Un anticipazione del nuovo disco che verrà, che forse dovrà riuscire a sviluppare più concretamente quei punti forti che “Senza Titolo” era riuscito a palesare.


tracklist


1. Altafedeltapaura
2. Ilfattodeicdincantati
3. Affattonormale
4. Denise
5. Bastaironia


Tour

07 maggio 2010 | venerdì @ TWIGGY - Varese
08 maggio 2010 | sabato @ KORTOCIRKUITO - Rovato (BS)
14 maggio 2010 | venerdì @ MAGNOLIA - Milano (ep release party)
11 giugno 2010 | venerdì @ FESTA CAG - Merate (LC)
17 giugno 2010 | giovedì @ BISTROUT – Arezzo
26 giugno 2010 | sabato @ X ROCK PARTY - Bovezzo (BS)
16 luglio 2010 | venerdì @ LATRAFESTA - Cornaredo (MI)
18 luglio 2010 | domenica @ BORBEROCK - Borghetto Borbera (AL)
23 luglio 2010 | venerdì @ FESTA DEMOCRATICA - Correggio (RE)
24 luglio 2010 | sabato @ ROCK ON THE RIVER - Cengio (SV)
30 luglio 2010 | venerdì @ ARENA SOUND FESTIVAL - Bagnatica (BG)
31 luglio 2010 | sabato @ FESTA DELLA BIRRA - Pianella (PE)

Questo articolo è stato letto 3298 volte.