Altre recensioni di questo artista/gruppo:
Buzz


Sei in - Home - Rock - Alternative rock

buzz.jpg

Artista/Gruppo:The chicken queens
Titolo: Buzz
Etichetta: La Clinica Dischi
Sito: www.laclinicadischi.com/
Recensore:Loris Gualdi
Recensito il: 19/02/2016
Copyright: Loris Gualdi per Music on Tnt

I The chicken queens chi sono? Sono un duo poliedrico e polivalente, formato da Matteo Capirossi e Luca Sernesi, menti lavoranti di un rock and blues ricco di influssi folk, alt, indie, lo fi, stoner e punk.

Arrivano da Modena per il loro secondo disco: crudo, primitivo e altamente espressivo. Un disco che regala nel suo inizio un curioso brusio; un moscone che ci introduce verso il taglio battente di The Queen Bee, ritmo dettato da un pattern semplice, in cui poche note offrono lo spazio per lontani richiami, backvoice e cambi direttivi, che da un esprit punk easy ci porta ad un classico giro rock n' roll.



Il disco, di giallo vestito, ci trascina (con diretta semplicità) verso Sweet cold bones, in cui si intravede l'armonia Misfit, qui ricalcolata su sezioni di stampo garage. Un’impostazione rabbiosa al servizio di una sezione ritmica ideale per dominare l'approccio espressivo di brani come Holidays blues. La composizione allineata al più classico rock, potrebbe, difatti, piacere a chi ha chiamato i Pistols giocosi di Rock'n'roll Swiddle e a chi ha sviluppato il proprio rock con Meat Loaf e Jerry Lee Lewis. Da qui si riparte abbarbicati ai tasti bianconeri, perfetti nell’offrire una struttura easy, che gioca con stop ‘n' go silenzi e attese.
Sulla medesima linea emotiva si pongono poi il gusto vintage diClap your hands, e le onde disturbate e libere di When the sun goes down, tra le intuizioni più interessanti del disco. Infatti, la struttura avvolgente del brano, ricorda la genesi dello stoner, attraverso uno spartito per il quale sembra impossibile rimanere inermi.

Un disco, quindi, che completa un circolo musicale attento, posto tra folk osservativo (She looks) e composizioni lineari ( Cherry Bomb ); un opera racchiusa tra facilità e volitività, attraverso sezioni diversificate, ma coerenti.
Insomma un disco da ascoltare e vivere

TRACKLIST

1. The Queen Bee
2. Sweet Cold Bones
3. Rollin' and Tumblin
4. Holiday Blues
5. Clap You Hands
6. Cherry Bomb
7. When The Sun Goes Down
8. She Looks

Questo articolo è stato letto 656 volte.