Altre recensioni di questo artista/gruppo:
Are you experienced?
Jimi plays Monterey


Sei in - Home - Rock - Pop

Jimi Hendrix Experience - Are you experienced?

Artista/Gruppo:Hendrix Jimi
Titolo: Are you experienced?
Etichetta: Mca
Recensore:Alino Stea
Recensito il: 03/03/2007
Copyright: Alino Stea per Music on Tnt

La band Experience ha, dalla sua, una notevole solidità strumentale, basata su Mitch Mitchell alla batteria e su Noel Redding al basso, ma sublimata dalle spaventose capacità tecnico-compositive di Jimi Hendrix, capace veramente di realizzare i sogni più arditi dell’iconografia rock, cioè del guitar-hero che letteralmente trasforma il suo strumento in un oggetto sessuale da possedere.

L’album è un’ originale e potentissima mistura di rock, blues e psichedelia, governato sì dalla carismatica voce di Hendrix, ma soprattutto dalle sue evoluzioni chitarristiche, che spaziano dalle dilatate e strazianti note blues alle divagazioni psichedeliche che portano la chitarra del suonatore e la mente dell’ascoltatore in territori di un’ammaliante verginità.

Indimenticabile il blues psichedelico di “Foxy lady”, così come il possente blues di “Red house” o i suoni serrati di “Manic depression”, mentre il rock di “Fire” è di un’altra categoria rispetto ad altre uscite del periodo, come anche attraenti sono le, sia pure ingenue, sperimentazioni di “Third stone from the sun” e “Are you experienced”.

I tre 45 giri che uscirono all’epoca in anticipo rispetto all’album (“Hey Joe”/“Stone free”, “Purple haze” e “The wind cries Mary”/”Highway chile”) sono compresi nell’ultima ristampa su cd e questo non fa altro che alzare il livello qualitativo dell’intera incisione, visto che il pesante rock-blues hendrixiano qui si illumina di magici e leggiadri lampi psichedelici.

Negli album successivi (da ricordare almeno “Electric ladyland” del 1968), fino alla morte avvenuta nel 1970, Hendrix esplorerà sempre più le commistioni tra rock, psichedelia e suono nero, complice una chitarra sempre più bizzarra e sovrana.

Questo articolo è stato letto 5375 volte.