Altre recensioni di questo artista/gruppo:
Intorno a me


Sei in - Home - Rock - Rock

warped.jpg

Artista/Gruppo:Warped
Titolo: Intorno a me
Etichetta: Overdubrecordings
Sito: http://www.overdubrec.com/it/
Codice: odr-007
Recensore:Loris Gualdi
Recensito il: 01/07/2014
Copyright: Loris Gualdi per Music on Tnt

Dopo qualche mese torniamo sotto l’egida dell Over Dub Recordings, attraverso le note dalle alterne fortune di questo nuovo Intorno a me, dieci tracce colleriche frapposte a buone sonorità nu metal e a ricami rap core non sempre distintivi.

Il viaggio tra la deformazione sonora inizia tra le righe di un’interessante cover art realizzata da Simone Campa, abile nel tratteggiare i testi con linee minimali e rotoscope, attraverso una direzione emotiva alternata a grezzezza (talvolta scontata) e interessanti approcci linguisti. I brani, cantati in lingua madre dalla band toscana, raccontano l’entropia quotidiana attraverso un sound (permettetemi il termine) giovanilistico. Infatti, l’approccio della band, ed in maniera particolare della linea di cantato, sembra voler volgere lo sguardo ad un target tardo adolescenziale, ma non per questo limitato ad esso.

L’album, scorrevole e diretto, mostra il suo miglior lato proprio in quelle reminiscenze One minute silence che aprono la via dell’istinto sin dai primi battiti di Cronaca Nera, i cui rimandi sonori ai primi anni 2000 appaiono evidenti e riusciti. Il tracciato, fondamentalmente rap core, appare pronto a ricevere linfa vitale dal proprio chorus, che pur cadendo su perfettibili passaggi testuali, ritorna sul giusto orizzonte grazie a Come una foglia, in cui la chitarra distorta si armonizza al pattern imbastito dal drum set.



Pacati e ragionati cambi direzionali palesano poi strutture sonore ampiamente esplorate…dunque nulla di nuovo, se non un groove piacevole e trainante, definito da urlante rabbia (A pugni chiusi), giochi discorsivi (In un momento) e magnifiche entreè (Solo un giorno). Infine, tra i brani più interessanti sembrano emergere le spezie elecrtro space delle barre espresse da Demoni, e l’ipnotico riff di Volando, avvolgente e trainante tracciato dalle naturali distorsioni sonore.

Un disco dunque figlio di questo nuovo millennio, in grado di riprodurre sonorità che meglio funzionano su sviluppi sonici graffiati e lontani dal lineare rap core.


Tracklist

1. Cronaca nera
2. Come una foglia
3. A pugni chiusi
4. Intorno a me
5. In un momento
6. Demoni
7. Solo un giorno
8. Fa male
9. Song 22
10. Volando

Questo articolo è stato letto 1508 volte.